La vera carità verso il popolo ebreo

6,00

Disponibile

Qualunque siano le accuse che si fanno, fra i motivi di benevolenza verso gli Ebrei, si adduce sempre il dovere della carità, da estendersi evangelicamente anche ai nemici. Ora a me preme soprattutto rilevare che queste metodiche scuse a loro riguardo sono invece contro la illuminata e vera carità, perché contribuiscono a nascondere ad essi la drammatica e tragica situazione obiettiva in cui sono venuti a trovarsi dopo la condanna di Gesù. La vera carità verso gli ebrei è di illuminarli lealmente su tale situazione, sollecitando in tal modo anche per essi — e come individui e come popolo — il “ravvedimento” e la redenzione ad essi promessa “per primi” (At. 3,26), essendo i «doni di Dio e la vocazione di Lui irrevocabili.» (Rm. 11,29)

Peso0.09 kg
Autore

Casa editrice

Pagine